Catechesi di comunità… Clicca qui!

Nel mese di gennaio il Vangelo che ci guida è Lc,1-4: Gesù insegna il “Padre nostro”la preghiera – Nelle parrocchie dove non si fa l’incontro comunitario in chiesa è possibile usare la scheda e il video che trovate qui sotto per fare un piccolo momento di “catechesi in famiglia”…


I nuovi orari, a partire dal mese di febbraio, delle celebrazioni prefestive e festive nelle nostre comunità. Alcuni cambiamenti riguardano le parrocchie di Amblar, Malgolo, Seio, Malosco, Tret e Vasio.


Al link sottostante potete trovare la modulistica per la domanda di battesimo, per le processioni e per l’utilizzo delle sale parrocchiali

Modulistica – Parrocchie Alta Val di Non


Il racconto di suor Mariangela Anzelini di Fondo, nel monastero delle Passioniste a Loreto, sulla malattia e la guarigione dal Covid.

Signore, noi non sappiamo se i Magi alla partenza dall’Oriente fossero tre, né se altri si siano aggiunti in cammino. Sappiamo però che da subito si sono mossi come “un cuore e un’anima sola”. Possano le nostre chiese e le nostre comunità convergere unanimi verso l’unico Signore delle nostre vite.
Signore, noi non sappiamo chi dei Magi ha visto per primo la stella, sappiamo che insieme l’hanno seguita, insieme sono giunti a Gerusalemme, e insieme hanno adorato il Dio fattosi uomo. Possano le nostre chiese dimenticare chi è primo tra i discepoli del Signore e insieme giungere alla pace e all’adorazione del mistero dell’incarnazione.
Signore, noi non sappiamo chi fosse la guida di quella carovana, né se ci sia stata un’alternanza di capi-carovana. Sappiamo però che la carovana è giunta insieme a Gerusalemme e insieme si è diretta fino a Betlemme. Possano le nostre chiese essere docili ai loro pastori e, assieme a loro, essere ancor più docili al Pastore dei pastori.
Signore, il vangelo ci parla anche di un Divisore, che cerca di insinuare la divisione e il sospetto nel gruppo in cammino. Possano le nostre chiese testimoniare che Colui che ci unisce, il Cristo, è più grande e più forte di colui che ci divide.
Signore non sappiamo di quale dei Magi fossero i doni. Sappiamo che insieme aprirono gli scrigni del loro cuore e con il cuore offrirono l’oro, l’incenso e la mirra. Possano le nostre chiese offrirti il dono dell’unità che discende da te, dono reso prezioso come l’oro, profumato come l’incenso, glorioso come la mirra.
Signore, noi non sappiamo chi dei Magi ebbe il sogno di non ritornare dal Divisore. Sappiamo però che insieme tornarono al loro paese per un’altra via, quella che non passa più dal Divisore.
Possano le nostre chiese intraprendere quella via, la sola che può farci ritrovare il “nostro paese”, il paese della comunione che il Signore ci ha chiamato a vivere e attraverso la quale ci condurrà alla vita piena. Amen

Qui sotto una BREVE PREGHIERA PER OGNI GIORNO



Riprende la catechesi! Ma in una forma un po’ diversa… vorremmo coinvolgere, insieme ai bambini e ragazzi anche la comunità cristiana, i genitori e i gruppi ecclesiali presenti in parrocchia.

In ogni parrocchia, un incontro in chiesa, una volta al mese (7 incontri) attorno alla Parola di Dio, per sentirci comunità che ascolta insieme il suo Signore e cerca di valorizzare i legami e i rapporti umani…

E poi a seconda delle parrocchie degli incontri specifici per ogni gruppo

Qui troverete tutte le informazioni


Incontri per i giovani e gli adolescenti.

Per rimanere aggiornato sulle nostre attività del gruppo Ado – pastorale giovanile clicca il link qui sotto!

Clicca qui!!!


Clicca qui per seguire in diretta le S. Messe su YouTube. Invitiamo tutti a iscriversi al Canale, cliccando su “iscriviti”.


Invito a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni

In questo tempo difficile, facciamo emergere l’aiuto, la solidarietà con chi fa più fatica. Vuoi aiutare qualche bambino/a nello svolgimento dei compiti on-line? Alcuni hanno già aderito. Vieni anche tu! Per informazioni puoi telefonare a Daniela (340 2564412) o a don Carlo (334 9792382).


Comunione agli ammalati

Vista la particolare situazione sanitaria è data la possibilità che la Comunione agli anziani o ammalati sia portata in casa da un familiare/parente convivente con l’ammalato, anche se non è ministro della Comunione. Contattare d. Carlo per informazioni. Qui potete trovare la preghiera per portare la Comunione agli ammalati.


Il CEDAS ALTA VAL DI NON è aperto regolarmente il SABATO dalle 9.00 alle 11.00 solo su appuntamento. Per prenotarlo chiamare il numero 340 8205938 dal lunedì al venerdì dalle 19.30 alle 21.00.

Qui sotto trovate l’appello alle famiglie della Parrocchie dell’Alta Val di Non da parte della Caritas sulla questione casa

RACCOLTA VIVERI PER LE PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ:

Verrà organizzata la raccolta viveri per le famiglie della zona in difficoltà organizzata dalla Caritas Alta Val di Non, in collaborazione con la direzione della Famiglia Cooperativa Val di Non e gli addetti alle vendite del supermercato EUROSPIN di Sarnonico .

ATTIVITÀ DELLA CARITAS SVOLTE NEL 2020


Il foglietto settimanale è pubblicato anche in versione digitale clicca qui. Per riceverlo direttamente via WhatsApp, manda un messaggio WhatsApp a don Carlo (334 9792382) scrivendo il tuo nome e la parola “iscrivimi”


Disposizioni per la partecipazione alla Messa festiva

  1. I posti in chiesa sono limitati. Raggiunto il numero massimo previsto non si potrà più entrare in chiesa.
  2. Si entra in Chiesa solo dalla porta principale.
  3. Chiediamo che le persone che vogliono partecipare alla S. Messa, vengano in Chiesa con un po’ di anticipo per permettere l’afflusso ordinato e la sistemazione in Chiesa prima dell’inizio della Messa.
  4. Il distanziamento tra una persona e l’altra nei banchi deve essere minimo di 1 metro
  5. Non può accedere alla chiesa: chi presenta sintomi influenzali / respiratori; chi ha temperatura corporea superiore ai 37,5°; chi è stato a contatto con persone positive al Covid nei giorni precedenti; è in quarantena o in isolamento domiciliare
  6. È obbligatorio avere la mascherina, che copre naso e bocca. Viene raccomandato l’uso della mascherina FFP2. 
  7. Quando si entra in chiesa è obbligatorio igienizzarsi le mani con il gel disinfettante che è posto all’entrata della chiesa.
  8. La Comunione viene distribuita ai fedeli solo sul palmo della mano.
  9. Si cercano volontari per fare “servizio d’ordine” e per igienizzare le chiese.

Qui sotto potete trovare preghiere da recitare in famiglia in questo tempo di prova
Preghiere nel tempo della prova clicca qui

Video e foto di speranza dei nostri bambini e ragazzi clicca qui


Per la fare la catechesi in famiglia con un film clicca a questo link!


L’intera comunità cristiana trentina è invitata a raccogliersi per un momento quotidiano di preghiera al suono della campana dell’Ave Maria di tutte le chiese, alle ore 20.30. L’invito è rivolto a tutta la Diocesi: famiglie, singoli fedeli, comunità religiose. «È importante – richiama l’arcivescovo Lauro – sentirci uniti nell’invocazione a Dio, affinché possa finire presto questa grande calamità. In giorni così drammatici (…) Gesù soffre con noi: la paura e l’incertezza di tutti non travolgano il coraggio e la speranza che solo Lui può infonderci.”


ANGELUS

L’Angelo del Signore portò l’annunzio a Maria
(tutti) Ed ella concepì per opera dello Spirito Santo.

Ave Maria…

Eccomi, sono la serva del Signore.
(tutti) Si compia in me la tua parola.

Ave Maria…

E il Verbo si fece carne.
(tutti) E venne ad abitare in mezzo a noi.

Ave Maria…

Prega per noi, santa Madre di Dio.
(tutti) Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre, tu, che all’annuncio dell’Angelo ci hai rivelato l’incarnazione del tuo Figlio, per la sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Gloria al PadreL’eterno riposo



Il vescovo ci ha ricordato che:

… il venir meno dei preti fa venire alla luce la Comunità. Oggi si va facendo strada il fatto che è la Comunità destinataria della fede e che è chiamata a gestirla. Il criterio evangelico non è se siamo minoranza o maggioranza, ma la certezza che siamo “sale e lievito per tutta l’umanità”. La Comunità è meno ideologia e più concretezza, è incontro. Noi oggi siamo chiamati a mostrare il Vangelo con la vita. Lo avete richiamato con la citazione di san Francesco di Sales: “Non parlare di Dio, ma vivi in modo tale che te lo chiedano”. L’accreditamento del Vangelo non va affidato al prete, ma alla Comunità.

Per leggere una sintesi dell’intervento del vescovo https://www.parrocchiealtavaldinon.it/attivita-pastorali/formazione/